Archive for dicembre, 2017

copertina-fb
mercoledì 13 dicembre, 2017

RICRII 15 / NATURE

La quindicesima edizione di Ricrii reca, come sempre, un sottotitolo, ed è nature. Leggetelo come volete, avrà sempre lo stesso senso: da una parte la dicotomia che ci vede sempre distanti osservatori dei disastri ambientali, quasi come se fossimo estranei ai roghi ed alle distruzioni, dall’altra le nature umane, quasi tutte donne, i cui ritratti [...]


eventi__84883274
mercoledì 13 dicembre, 2017

LA GEISHA CHE DANZA PER AMORE

LA GEISHA CHE DANZA PER AMORE omaggio alla cultura orientale COREOGRAFIA E DANZA CHIARA ALBORINO/COMPAGNIA DANZA FLUX PRODUZIONE: DANZA FLUX DURATA : 45 MINUTI «Sento cedere il passo all’infinita sera/mentre tutto si riposa/ed io taccio. Ancora non comprendo le qualita’di questo sentimento chiamato amore. Il vento mi attraversa/nasce l’aurora» C.A. Si tratta di un solo [...]


acqua-di-colonia_011
mercoledì 13 dicembre, 2017

ACQUA DI COLONIA

Uno spettacolo sul colonialismo italiano. Il colonialismo italiano. Una storia rimossa e negata, che dura 60 anni, inizia già nell’Ottocento, ma che nell’immaginario comune si riduce ai 5 anni dell’Impero Fascista. Cose sporche sotto il tappetino, tanto erano altri tempi, non eravamo noi, chi se ne importa. È acqua passata, acqua di colonia, cosa c’entra col [...]


letizia-forever_1-copia
mercoledì 13 dicembre, 2017

LETIZIA FOREVER

testo e regia di Rosario Palazzolo – con Salvatore Nocera – una coproduzione T22 e Teatrino Controverso in collaborazione con ACTI Teatri Indipendenti – col patrocinio di Equamente/bottega del mondo – Spettacolo vincitore della Biennale MarteLive (Sicilia) 2014 – Premio Festival Teatri di Vetro 2014 Letizia forever è una donna sgrammaticata, esilarante, poetica, semplice e complicatissima, dal linguaggio dirompente, assolutamente personale, intriso di neologismi, solecismi, e non [...]


problema-pratico-orsetta
mercoledì 13 dicembre, 2017

UN COTTAGE TUTTO PER SE’

Di e con Natalia Magni Regia di Sonia Barbadoro Spettacolo finalista al Premio Laura Casadonte 2016 Una madre ossessiva, un’amica preoccupata, un sogno da realizzare. Sono gli elementi che trainano la vita di Orsetta, una quasi quarantenne in cerca di stabilità attraverso incontri mancati, regali inaspettati e nuove partenze. Una commedia leggera di piccoli inciampi [...]


my-place-il-corpo-e-la-casa_74287_display
mercoledì 13 dicembre, 2017

MY PLACE – IL CORPO E LA CASA

Un progetto di Qui e Ora Residenza Teatrale Ricerca materiali Francesca Albanese, Silvia Baldini, Silvia Gribaudi, Laura Valli Regia Silvia Gribaudi Assistente alla regia Roberto Riseri Con Francesca Albanese, Silvia Baldini eLaura Valli Assistente alla regia Roberto Riseri Disegno luci Silvia Gribaudi e Domenico Cicchetti Foto Michela Di Savino Genere Physical theatre Ho un luogo interno che non conoscevo, ora tutto va a finire là. Non so che [...]


serena-balivo-in-linferno-e-la-fanciulla-ph-jan-chmelik
mercoledì 13 dicembre, 2017

L’INFERNO E LA FANCIULLA

con Serena Balivo ideazione e drammaturgia Mariano Dammacco, Serena Balivo regia Mariano Dammacco immagine di locandina Stella Monesi produzione Piccola Compagnia Dammacco con il sostegno di Campsirago Residenza   Primo studio vincitore del Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro Spettacolo Selezione In Box 2016 Piccola Compagnia Dammacco finalista al Premio Rete Critica 2016 Serena Balivo [...]


21441589_10210232585787410_1348089731_o
mercoledì 13 dicembre, 2017

DORA IN AVANTI

di Domenico Loddo con Silvana Luppino Regia Christian Maria Parisi Luci Guillermo Laurin Scene Valentina Sof Fotografe Pietro Morello Produzione Teatro Primo PRETESTI NARRATIVI DELL’AUTORE Questo testo è un gioco. Un gioco serio, però. Come la vita vera. Dentro ci sono parole che si muovono in cerchi concentrici, con l’intento di creare un gorgo emotivo. [...]


otello-ventriglia
mercoledì 13 dicembre, 2017

OTELLO ALZATI E CAMMINA

di e con Gaetano Ventriglia  Quando un ideale vacilla è già crollato. A me interessa la tragicomica di Otello. Iago non è interessante, lui fa il lavoro che fa il mondo. Iago, con Amleto, avrebbe fatto una brutta fine. Il mio Iago dice: io sono l’azzeratore, io posso cambiare nome alle cose, ma allora tutto [...]