NESSUNO PUÒ METTERE BABY IN UN ANGOLO 13/14 aprile 2019

senza-titolo-1

DOPPIO APPUNTAMENTO
con alcune pillole d’anteprima di #RiCrii17

Sabato 13 aprile 2019 alle 21:00 tornano Amendola / Malorni con
NESSUNO PUÒ TENERE BABY IN UN ANGOLO
Con: Valerio Malorni
Scritto da: Simone Amendola
Regia: Simone Amendola, Valerio Malorni
Collaborazione al testo: Sandro Torella

Una produzione: BLUE DESK
Residenza produttiva: Carrozzerie n.o.t.
Con il sostegno di: Attraversamenti Multipli
Residenza produttiva: Interno 5 / Start

“…prova a prendere sonno pensando che non esisti… che nessuna donna, da nessuna parte, ti sta pensando. Oppure infilati a letto dopo che hai scoperto di avere mille cose in comune con una sconosciuta…”

Alla cronaca arrivano i fatti, ma la verità è sempre più complessa.
Gli indizi stringono su un solo uomo. Uno che poteva fare tante cose e fa il benzinaio. Un giallo. La colpa della normalità, non solo la ricerca dell’assassino. L’ultima possibilità per Luciano Schiamone di essere un uomo.

Lo spettacolo è il secondo lavoro della compagnia.
Simone Amendola e Valerio Malorni, dopo anni di amicizia e stima, inziano a collaborare nel 2013 realizzando L’uomo nel diluvio (Premio In-Box, Finalista Scenario, Segnalato Premio Rete Critica).
Una collaborazione che matura in un linguaggio che è sintesi di due storie diverse.
Simone Amendola, una scrittura affinata nel cinema documentario, costruendo narrazioni partendo dalle vite reali. Valerio Malorni, un corpo a corpo col pubblico in ogni luogo, trasformando in teatro ogni luogo.

Per lo spettacolo è consigliata la prenotazione!

➡️Il giorno seguente, domenica 14 aprile alle ore 11:30, la presentazione del libro TEATRO NEL DILUVIO (Editoria&Spettacolo, 2019) del regista Simone Amendola.

‘Teatro nel diluvio’ raccoglie i lavori scritti da Simone Amendola tra il ’98 ed il 2018.
Cinque testi, tutti precedentemente premiati. Quattro testi scritti appositamente per il teatro, di cui i più lontani nel tempo ‘Eravamo’ e ‘Porta Furba’ già pubblicati singolarmente e i più recenti, ‘L’uomo nel diluvio’ e ‘Nessuno può tenere Baby in un angolo’, portati in scena con successo dallo stesso autore con Valerio Malorni (anche co-autore de ‘L’uomo nel diluvio’).
Chiude la raccolta un racconto, ‘Piccoli pregi’, che del teatro ha l’impeto del monologo.
Si spazia dagli esterni agli interni della periferia, dalla condizione identitaria dell’essere migranti alla chimera Europa, dall’amore alla violenza sulle donne, con una domanda di fondo che attraversa tutti i lavori ‘come stiamo al mondo?’.

Simone Amendola è cineasta e drammaturgo da sempre focalizzato nel racconto delle marginalità. Ha presentato i suoi lavori in alcuni tra i più importanti festival di settore, nel 2016 la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, e ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui Premio Ilaria Alpi (2010) per il documentario narrativo, Premio Solinas (2014) per la sceneggiatura, Premio In-Box (2014) per la nuova drammaturgia.

55932402_619206818519126_7558977011704659968_n-1024x866

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

I tag HTML non sono ammessi